K. Wade (Schroders): tagliate le stime di crescita del Pil Usa

Inviato da Marco Berton il Gio, 04/08/2011 - 15:49
"L'economia americana non va peggi di quanto ci attendevamo: per questo è necessario rivedere al ribasso le stime di crescita degli Usa". Non va tanto per il sottile Keith Wade, capo economista di Schroders, che in un commento odierno intercettato da Finanza.com sottolinea come la recente soluzione al dibattito relativa al tetto del debito americano non abbia risolto la questione di fondo. "Dopo i deludenti dati relativi al Pil e all'indice ISM americano siamo costretti a tagliare le stime di crescita dell'economia Usa". L'economista si attende per il 2011 una crescita contenuta al +1,8% rispetto al +2,6% precedente, mentre per il 2012 le attese sono per una crescita pari al +2,7% rispetto al +2,9% precedente.
COMMENTA LA NOTIZIA