Jp Morgan vede altra gamba rialzista nel 2010, Unicredit tra i titoli su cui puntare

Inviato da Redazione il Lun, 07/12/2009 - 12:41

Il 2010 si chiuderà con l'indice Msci Europe a 1300 punti, con un rialzo di circa 20 punti percentuali rispetto ai valori attuali. E' la stima, resa nota oggi in un report, di Jose Linares, capo della ricerca sull'azionario europeo di Jp Morgan. Secondo lo strategist il miglior profilo di rischio rendimento interesserà il primo semestre, mentre nella seconda parte dell'anno le incertezze circa le scelte sui tassi d'interesse potrebbero impattare sulle performance dell'equity. A fare da traino ai listini sarà la stabilizzazione del credito e del settore immobiliare, il rimbalzo della profittabilità aziendale e l'atteggiamento attendista delle banche centrali.

Tra le top pick individuate dagli analisti di Jp Morgan per cogliere la prossima "gamba rialzista" c'è anche un titolo italiano: Unicredit. Le altre sono Alcatel Lucent, Anheuser Busch Inbev, Arcelor Mittal, ASML, BBVA, Big Yellow, British American Tobacco, Carrefour, Daimler AG, Danone, Deutsche Post- DHL, Fortis, HSBC, Iberdrola Renovables, Ipsen. JC Decaux, KPN, LVMH, Roche, St Gobain, SKF, Societe Generale, Swiss Re, Syngenta, Unilever NV/Plc, Wood Group. E' il responso di una selezione avvenuta settore per settore tra gli analisti dell'area Europa, Medio Oriente e Africa. Tra i titoli, anche in questo caso selezionati settore per settore, che dovrebbero invece fare meno bene Jp Morgan individua ben 5 portabandiera dell'italianità: Fiat, Telecom Italia, Italcementi, Unipol e Stm. Gli altri titoli appartenenti alla categoria degli "sfavoriti" sono Acergy, Acerinox, AstraZeneca, Barry Callebaut, Clariant, Diageo, Drax, Ericsson, Hermes, Husqvarna, IVG, Lagadere, Nordea, Oriflame, Panalpina, RBS, Sainsbury, Swedish Match.

COMMENTA LA NOTIZIA