1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Jolly hotels: il 5 parte l’opa di Andrea Donà dalle Rose, 7,705 euro per azione

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’opa obbligatoria su Jolly hotels, cui sono tenute Joker Partecipazioni srl (veicolo nel quale sono confluite le partecipazioni di alcuni componenti della famiglia Zanuso e della Canova partecipazioni) e Andrea Donà dalle Rose & C. srl, partirà il prossimo 5 gennaio per concludersi il 26 dello stesso mese. Lo ha comunicato la Consob nel consentire la pubblicazione del prospetto informativo. Oggetto dell’offerta 9.969.299 azioni ordinarie, che rappresentano la totalità del capitale sociale dell’emittente dedotte le azioni detenute da Joker. Il corrispettivo offerto è pari a 7,705 euro per azione e l’opa è finalizzata al delisting del titolo. Pertanto, nel caso in cui a seguito dell’offerta venissero a detenere una partecipazione superiore al 90% del capitale ordinario di Jolly hotels, gli offerenti promuoveranno un’offerta residuale. Qualora le adesioni all’operazione portino gli offerenti a superare il 98% del capitale ordinario, verrà esercitato il cosiddetto squeeze out. Il cda di Jolly ha espresso parere favorevole riguardo al prezzo. Secondo patti stipulati lo scorso 12 ottobre la famiglia Zanuso, Canova Partecipazioni e Joker Partecipazioni hanno stipulato un patto parasociale con la società Andrea Donà dalle Rose & C. che prevede l’impegno da parte di quest’ultima a rilevare il 60% delle azioni apportate all’opa. In esecuzione del predetto accordo, la società Joker ha acquisito il 49,984% del capitale ordinario dell’emittente, nonché 45.716 azioni di risparmio convertibili, pari ad un ulteriore 0,229% del capitale sociale, che, a seguito della possibile conversione, porterebbero la partecipazione detenuta da Joker al 50,1%.