1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Jc Penney crolla di quasi il 7%, torna Ullmann nel ruolo di ceo per rilanciare il gruppo

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Soffre Jc Penney nei primi scambi di giornata. Il titolo del gruppo dei grandi magazzini Usa cede quasi il 7% a 14,85 dollari per azione all’indomani dell’annuncio del cambio al vertice. L’amministratore delegato Ron Johnson, nominato meno di due anni fa, è stato messo alla porta dopo i deludenti risultati. Con effetto immediato tornerà dunque alla guida del gruppo Myron Ullmann (era andato in pensione nel 2011 dopo avere ricoperto il ruolo di ceo di Jc Penney per 7 anni). A lui spetterà il compito di guidare la società, che sta affrontando un momento difficile, fuori dalla crisi. Nell’ultimo trimestre del 2012 il retailer ha registrato una perdita di 552 milioni di euro, 2,51 dollari ad azione, contro gli 87 milioni di rosso del corrispondente periodo dell’anno passato. Il fatturato ha registrato un calo del 28% a 3,88 miliardi di dollari.