Jc & Associati: telecom, interessante opportunita' nel medio periodo

Inviato da Alessandro Piu il Mar, 18/07/2006 - 11:17
I titoli delle telecomunicazioni continua a vivere di stenti sui mercati europei. Per l'Italia vale d'esempio il caso Telecom Italia, scesa di oltre 35 punti percentuali rispetto ai massimi del gennaio 2005 sopra quota 3,15 euro. Eppure proprio queste valutazioni "sacrificate" insieme con un risveglio di interesse che si nota Oltreoceano potrebbero, nel medio lungo termine, rendere i titoli del comparto una buona opportunità. E' quanto sostiene un report stilato dal team di analisti di mercato di Jc & Associati. Innovazione tecnologica e forte competizione sono sicuramente i due maggiori fattorinegativi per le Telecom: "La prima riduce la visibilità del fatturato, mentre la seconda, divenendo sempre più agguerrita, fa sentire il suo peso sui margini". Eppure il peso delle attività maggiormente esposte al rischio (la telefonia fissa) è sempre più basso "mentre la generazione di cassa rimane elevata e tale da giustificare un dividendo rilevante in termini assoluti e in crescita e un progressivo rimborso del debito". Manca per il momento una ragione per comprare, un catalyst che "potrebbero essere proprio le quotazioni basse. D'altronde, negli ultimi mesi stiamo assistendo a un ritorno di interesse sul settore negli Usa dove le valutazioni e le prospettive appaiono meno buone rispetto al Vecchio continente".
COMMENTA LA NOTIZIA