1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Jc & Associati: “Nasdaq Composite vicino ai massimi dell’anno”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Apertura incerta per Wall Street con gli indici che ondeggiano attorno alla linea di parità. Il Nasdaq Composite in particolare si muove appena sotto la soglia di galleggiamento (-0,08%) a 2.170 punti circa e trova qualche difficoltà ad allungare verso i massimi di inizio agosto sopra 2.200 punti. Giovanni Trombetta, analista tecnico del team di Jc & Associati, sostiene questa visione pur mettendo in rilievo la bella reazione del Nasdaq dopo il disastro di New Orleans: “Come talvolta si verifica sui mercati statunitensi e in particolare sul Nasdaq, un’indice impostato negativamente come era il tecnologico americano, riesce a superare il momento di difficoltà infilando un bel rimbalzo proprio in seguito al verificarsi di un evento di natura eccezionale. A sostenere il Nasdaq Composite è stato il forte supporto di quota 2.100, che ha permesso il rimbalzo verso quota 2.180 a meno di due punti percentuali dai massimi dell’anno sopra i 2.200 punti, e la correzione del prezzo del barile di greggio nonchè la percezione che gli effetti depressivi causati dal disastroso uragano freneranno la mano di Greenspan nelle ultime riunioni del Comitato monetario della Fed prima del suo ritiro. Si tratterà ora di vedere – prosegue Trombetta – se il Nasdaq sarà in grado di rompere i massimi di area 2.200 e mettere a segno il conseguente rally da breakout con obiettivi di breve termine a quota 2.330. A dire il vero una violazione al rialzo dei massimi in questa stagione dell’anno ci sorprenderebbe e riteniamo più probabile che una tale eventualità possa avvnire in concomitanza con la conclusione della stagione delle trimestrali, tra ottobre e novembre”.