1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Jc & Associati: “Marchionne, acquisto azioni Fiat ha valore segnaletico”

QUOTAZIONI Fiat Chrysler Automobiles
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In un contesto di mercato negativo non scampa alle vendite il titolo Fiat che arretra di circa 5 punti percentuali dopo aver toccato punte di ribasso del 7%. Ne ha approfittato l’amministratore delegato Sergio Marchionne per effettuare un piccolo acquisto di 20.000 pezzi. “Piccolo ma molto rilevante per il valore segnaletico di fiducia che l’operazione riveste” commentano gli esperti di mercato del team di Jc & Associati. A livello industriale tutto procede per il meglio, secondo quando dichiarato dallo stesso Marchionne alla presentazione del nuovo Ducato. “Basterebbe osservare i dati dell’auto di aprile, mese di solito poco produttivo a causa dell’incidenza delle varie festività, in cui Fiat Auto è riuscita comunque a incrementare la propria quota di mercato in Italia e in Europa” aggiungono da Jc & Associati. “Il pesante rosso odierno, dunque, è imputabile a una serie di fattori concomitanti quali la possibilità di riduzione da parte delle banche azioniste della quota del convertendo, l’impatto del caso Juventus, un settore auto visto debole nella seconda parte dell’anno e indici emergenti deboli”. Tutto ciò non dovrebbe comunque compromettere le buone prospettive del titolo e, a meno di altre notizie negative e compatibilmente con l’andamento degli indici azionari, “è possibile ipotizzare a breve un rimbalzo”.