Iva: Confcommercio, archiviare aumento resta prioritario

Inviato da Flavia Scarano il Lun, 09/09/2013 - 17:00
"Il seme della ripresa è stato piantato grazie al rinvio dell'aumento dell'Iva, alla cancellazione della prima rata dell'Imu e con il contributo dei pagamenti di parte dei debiti della Pa. Per vedere i primi germogli è necessario proseguire sulla strada della stabilizzazione o, meglio, della riduzione della pressione fiscale. Tornare indietro e riproporre l'incremento dell'Iva vorrebbe dire soffocare i presupposti della ripresa". Queste le parole del presidente di Confcommercio-Imprese per l'Italia, Carlo Sangalli, intervenendo sul dibattito sull'Iva. "Chiediamo, dunque, al Governo e alla politica tutta - prosegue Sangalli - di trovare in via prioritaria le risorse necessarie per archiviare definitivamente l'aumento dell'Iva che sarebbe esiziale per imprese e famiglie. L'obiettivo di ridurre la pressione fiscale è e deve rimanere un obiettivo irrinunciabile che non può essere mancato, né scambiato con altre eventuali misure, né rimanere ostaggio di battaglie di parte".
COMMENTA LA NOTIZIA