Iva: Comitas, aumento sarà colpo di grazia per migliaia di attività in crisi

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“L’aumento dell’Iva che scatterà domani sarà il colpo di grazia per migliaia di attività in crisi”. E’ quanto affermato da Comitas, l’associazione delle piccole e microimprese italiane, in una nota. “L’incremento dell’aliquota al 22% non potrà essere assorbito dalla quasi totalità delle imprese, già schiacciate dalla crisi economica, e si riverserà direttamente sui prezzi al dettaglio, determinando una contrazione dei consumi fino al -3% – spiega Comitas – L’ulteriore riduzione degli acquisti porterà migliaia di piccole attività a chiudere i battenti nel corso del 2014. In base alle stime dell’associazione, saranno circa 50.000 gli esercizi commerciali al dettaglio che, per gli effetti diretti e indiretti dell’Iva, saranno costretti a chiudere entro la fine del prossimo anno. Per questo – prosegue Comitas – è giusto affermare che l’aumento dell’Iva sarà un vero e proprio “colpo di grazia” per il commercio, e produrrà la perdita di almeno 150mila posti di lavoro nei prossimi mesi”.