1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia/Prometeia: Pil 2013 atteso a -1,9% su azzeramento contributo export

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Le esportazioni aiuteranno l’economia italiana ad uscire dalla recessione nel 2014. E’ quanto emerge dall’ultimo rapporto di Prometeia sulle prospettive di breve-medio termine dell’economia italiana. “Il 2013 è iniziato con un’altra caduta di attività economica – scrive Prometeia – e le informazioni disponibili fanno ritenere che tale caduta proseguirà fino a tutta l’estate, anche se con intensità via via minore”. Complessivamente la caduta del Prodotto interno lordo (Pil) nel corso di quest’anno dovrebbe essere pari all’1,9% (con una prima variazione positiva nell’ultimo trimestre) contro il -2,4 del 2012 e in vista dell’aumento dello 0,7% nel 2014. La crescita del Pil potrebbe superare l’1% nel 2015 e attestarsi all’1,5% nel 2016 riflettendo un contributo della domanda interna nell’ordine di 1 punto percentuale.
Quanto all’esportazioni, secondo Prometeia l’aspetto principale dell’evoluzione macroeconomica nel corso del 2013 è costituito dal quasi azzeramento del contributo alla crescita del Pil da parte delle esportazioni la cui crescita dovrebbe passare dal 2,2% del 2012 allo 0,1% del 2013, per ritornare su valori nell’intorno del 4% negli anni successivi. In tal modo le esportazioni svolgeranno ancora una volta la funzione di traino per l’uscita da una fase recessiva.