Italiani alla ricerca di un mutuo in Rete: più attenti e più ricchi (Osservatorio Supermoney)

Inviato da Redazione il Ven, 11/02/2011 - 14:52
Consultano il web per essere certi di avere l'offerta migliore, ma hanno una disponibilità finanziaria maggiore. Sono queste le caratteristiche che accomunano le migliaia di italiani che prima di accendere un mutuo si informano in Rete attraverso i diversi siti e le comparazioni tra differenti prodotti. Stando ai dati diffusi dall'osservatorio Supermoney, il centro studi del portale di comparazione mutui e tante altre tariffe, i navigatori sono andati alla ricerca di finanziamenti con rate in media di mille euro al mese, un valore quasi doppio rispetto a quello italiano complessivo. Se si guardano i numeri forniti dall'Istat sui consumi delle famiglie, la rata media del mutuo lungo lo Stivale è stata pari a circa 510 euro nel 2009. Anche in Internet sono numerose le richieste per i mutui sull'acquisto della prima casa, con circa il 70% delle domande complessive. Una sorpresa arriva però dalle surroghe, il passaggio del mutuo da una banca all'altra, che continuano a rappresentare una parte rilevante della domanda (20%). Un dato che in parziale controtendenza rispetto a quanto avviene fuori dal mondo web. Dai recenti dati diffusi da Assofin, relativi al terzo trimestre, vedevano un calo delle domanda di surroga fino al 13%. I mutuatari online e offline sono invece più simili quando si guarda la richiesta di finanziamento medio. Le domande per l'importo di 150 mila euro sono quelle più numerose in Rete, in linea con i trend del mercato.
COMMENTA LA NOTIZIA