1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italian Certificate Awards 2014: premiati i migliori Certificati dell’anno

QUOTAZIONI Societe Generale
FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Si è conclusa con successo la ottava edizione dell’Italian Certificate Awards che ha visto la premiazione dei migliori Certificati ed Emittenti e Reti distributrici del 2014. Quest’anno la manifestazione si è tenuta nel prestigioso hotel milanese “The Westin Palace” che ha fatto da sfondo all’evento ideato e organizzato da Finanzaonline.com e da CertificatieDerivati.

In gara per la conquista dell’ambito premio nelle undici categorie previste 16 Emittenti che hanno saputo proporre gli strumenti d’investimento migliori o più originali.

I premi sono stati assegnati dal pubblico dei lettori di Certificate Journal, che dal 23 ottobre al 9 novembre ha votato nello specifico per le categorie “Emittente dell’anno”, “Certificato dell’anno”, “Miglior Certificato a Leva”, “Best Distribution Reti Private”, “Best Distribution Reti Bancarie”, “Best Broker Online” e da una giuria specializzata composta da esperti nel campo degli investimenti.

Una menzione particolare voluta dagli ideatori della serata spetta al “Premio Speciale Certificate Journal” dedicato all’Emittente che più di altri è stato capace di comunicare i propri prodotti in modo trasparente ed esaustivo.

La classifica dei vincitori 2014

Ad aggiudicarsi il riconoscimento di “Certificato dell’anno” è stata Banca Imi, con il suo DOUBLE EXPRESS su Eni spa, certificato di tipo Express a capitale protetto condizionato legato al titolo Eni della durata complessiva di tre anni.

Il premio all’ “Emittente dell’anno” è andato a Unicredit, grazie ai 449 certificati emessi nel periodo di valutazione, ricca è stata la sua offerta in termini di sottostanti, da indici a azioni italiane e internazionali.

Il primo posto nella classifica del “Miglior certificato a capitale protetto/garantito” è andato a Banca Imi con il suo DIGITAL su Eur/Usd Fixing BCE. Si tratta di un certificato a capitale protetto legato all’andamento del cambio euro dollaro con una durata complessiva di 5 anni e che punta sull’apprezzamento della divisa statunitense.

Il miglior “Certificato a capitale non protetto” va a Deutsche Bank con il DOUBLE CHANCE CAP su Apple, certificato a capitale non protetto legato al titolo Apple della durata complessiva di tre anni.

BNP Paribas è la vincitrice del “Miglior certificato a capitale protetto condizionato” con il FIXED PREMIUM ATHENA su Intesa San Paolo. Il prodotto è legato al titolo Intesa Sanpaolo della durata complessiva di due anni.

La categoria del “Miglior certificato a leva” ha visto protagonista Société Générale, con il suo DAILY LEVERAGE x7 su FTSE MIB, un certificato di durata complessiva pari a 5 anni, caratterizzato da facoltà long è legato all’indice Ftse Mib Net-Of-Tax (Lux) Tr e consente di replicarne le performance con una leva fissa pari a 7 con daily reset.

Il premio “Alla Capacità d’innovazione” è stato aggiudicato da Société Générale con il CREDIT LINKED sull’indice Itraxx Crossover caratterizzato da una struttura di rendimento cedolare condizionato al mancato credit event di almeno tre delle reference entities sottostanti.

Nelle categorie dei premi speciali sono stati consegnati a BNL il premio “Best Distribution Network Reti Bancarie” rete che colloca con frequenza mensile certificati di investimento a capitale protetto e condizionatamente protetto collocando nel periodo di valutazione oltre 100 certificati.

Il premio “Best Distribution Network Reti Private” va a Intesa SanPaolo Private Banking che ha collocato nel periodo di valutazione 14 certificati, su 11 sottostanti differenti, alternando 4 tipologie di payoff e raccogliendo una media di 106.000.000 di euro al mese. Infine il premio come “Best Broker online” è stato aggiudicato da BancoPosta che consente di negoziare sul mercato secondario di Borsa Italiana ed EuroTLX, ed inoltre mette a disposizione un motore di ricerca dedicato ai certificati a cui affianca schede informative e didattiche.

Il “Premio speciale Certificate Journal” è andato a BNP Paribas, protagonista storica del mercato italiano dei Certificati di Investimento, che vanta nel corso dell’anno una comunicazione verso il mercato attraverso molteplici canali e iniziative di carattere innovativo.

Brochure dedicate, una app mobile con le quotazioni di borsa in tempo reale, una trasmissione web TV e un’assidua presenza di sezioni “academy” e formative.

“Gli Italian Certificate Awards – dichiara Salvatore Pugliese, amministratore delegato di Brown Editore – rappresentano senza dubbio il più importante appuntamento per l’industria dei Certificati di Investimento italiani. La soddisfazione di tutti gli Emittenti rappresenta per tutto lo staff di Brown Editore la miglior ricompensa per il lavoro svolto negli ultimi mesi”.

“Anche per questa ottava edizione degli Italian Certificate Awards – afferma Pierpaolo Scandurra, amministratore delegato di Certificati e Derivati – i lettori del Certificate Journal e la giuria specializzata hanno voluto premiare la capacità degli Emittenti di proporre prodotti in grado di tenere il passo ai cambiamenti che il mercato impone”.