Italia: Visco, inversione ciclo economico entro fine 2013 è possibile ma dipende da diversi fattori

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 31/05/2013 - 10:57
Il ritorno alla crescita dell'Italia entro fine anno è ancora possibile anche se condizionato a diversi fattori. Lo sostiene il governatore di Bankitalia, Ignazio Visco, nelle sue considerazioni finali nell'assemblea odierna a Roma, rimarcando che anche quest'anno si chiuderà con un forte calo dell'attività produttiva e dell'occupazione. "L'inversione del ciclo economico verso la fine dell'anno è possibile - ha proseguito Visco - e dipenderà dall'accelerazione del commercio mondiale, all'attuazione di politiche economiche adeguate, dall'evoluzione positiva delle aspettative e delle condizioni per investire, dalla disponibilità di credito".
Visco ha sottolineato come la recessione sta segnando profondamente il potenziale produttivo e rischia
di ripercuotersi sulla coesione sociale. Il prodotto interno lordo del 2012 è stato inferiore del 7 per cento a quello del 2007, il reddito disponibile delle famiglie di oltre il 9%, la produzione industriale di un quarto.
COMMENTA LA NOTIZIA