1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia: Tesoro, stop alla ritenuta del 20% sui flussi finanziari dall’estero. Provvedimento ormai superato

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Stop alla ritenuta automatica del 20% sui flussi finanziari dall’estero. Lo ha annunciato il Ministero dell’Economia in una nota. Con provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate l’operatività della ritenuta del 20 percento sui redditi derivanti da investimenti esteri e dalle attività estere di natura finanziaria è stata sospesa. Gli acconti eventualmente già trattenuti saranno restituiti.

“L’evoluzione -si legge nella nota del Tesoro- del contesto internazionale in materia di contrasto all’evasione fiscale cross-border, che ha subito una forte accelerazione, attraverso la creazione di un modello di accordo intergovernativo (IGA) per lo scambio di informazioni tra gli USA e gli altri Paesi, fa ritenere ormai superata la disposizione che ha introdotto la predetta ritenuta alla fonte”. Il canale dello scambio automatico multilaterale di informazioni costituisce “il nuovo percorso condiviso per la lotta all’evasione fiscale internazionale”.

La disposizione, che prevedeva l’obbligo per gli intermediari di applicare la ritenuta del 20 percento sui redditi derivanti da investimenti esteri e dalle attività estere di natura finanziaria, “è stata originariamente predisposta, nel corso dell’anno 2012, nel quadro delle iniziative di risposta alla richiesta di informazioni della Commissione Europea”.

Contestualmente al provvedimento di sospensione degli effetti della norma, è stata predisposta, per le valutazioni del prossimo Governo “una norma di abrogazione della ritenuta”.

La misura, duramente avversata dalle associazioni dei consumatori, aveva attirato le attenzioni della Commissione europea in virtù della presunta violazione del principio della libertà di movimento delle persone.