Italia: il Tesoro ribadisce impegni e obiettivi dopo la mossa di Standard & Poor’s

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Italia rispetterà gli impegni presi e non cadrà in nessuna paralisi politica. Questa in sintesi la risposta del ministero dell’economia e delle finanze italiano dopo che nel fine settimana l’agenzia Standard & Poor’s ha tagliato l’outlook sul paese portandolo al gradino negativo. “I dati macroeconomici sulla base dei quali l’agenzia S&P’s ha confermato il proprio giudizio lo scorso dicembre non solo non hanno subito variazioni sfavorevoli nel corso del primo trimestre 2011, ma in alcuni casi sono risultati migliori – si legge nella nota del Tesoro, diffusa ieri – L’unico elemento nuovo pare costituito dal rischio di una possibile “paralisi” politica. Questa è da escludere in assoluto”. La nota ribadisce inoltre che il Governo ha avviato e intensificherà il ciclo di interventi riformatori, mentre per quanto riguarda il bilancio pubblico, sono in preparazione i provvedimenti (entro luglio l’approvazione da parte del Parlamento) per rispettare l’obiettivo di pareggio di bilancio per il 2014.