Italia: Tesoro, nessuna modifica a Tobin tax su high frequency trading

Inviato da Luca Fiore il Mer, 04/09/2013 - 20:05
"L'Italia non è il primo paese ad aver applicato la tassazione sugli scambi azionari ad alta frequenza". È quanto si legge in una nota diffusa dal Ministero dell'Economia. "Tale tassazione, infatti, è in vigore nel nostro Paese dal 1° marzo 2013 mentre in Francia è in vigore dall'agosto 2012".

"Dal 2 settembre in Italia sono tassate anche le transazioni ad alta frequenza sui derivati" e "non è prevista alcuna modifica alla normativa sulle transazioni ad alta frequenza in vigore da marzo".
COMMENTA LA NOTIZIA