Italia: surplus commerciale a marzo sale a 3,9 miliardi, -1% import e -0,8% export

Inviato da Flavia Scarano il Ven, 16/05/2014 - 10:32
A marzo il saldo commerciale in Italia è positivo per 3,9 miliardi, in miglioramento rispetto a marzo 2013 (+3,1 miliardi). Lo rende noto L'Istat che spiega come questo risultato rifletta l'avanzo registrato sia con i Paesi extra Ue (+2,7 miliardi) sia con quelli Ue (+1,2 miliardi). La bilancia commerciale al netto dei prodotti energetici è attiva per 7,3 miliardi.

Rispetto al mese precedente, a marzo si rileva una flessione per entrambi i flussi di interscambio commerciale: -1% per l'import e -0,8% per l'export. La diminuzione congiunturale dell'export riflette la contrazione delle vendite sia verso i mercati Ue (-0,5%) sia, in misura più marcata, verso quelli extra Ue (-1,2%). La flessione è diffusa a tutti i principali raggruppamenti di prodotti, con l'eccezione dei beni strumentali (+0,9%) e dei beni di consumo non durevoli (+0,2%).

Il calo congiunturale dell'import è la sintesi della flessione degli acquisti dai paesi extra Ue (-3,2%) e dell'aumento di quelli dai paesi Ue (+0,6%). Sono In diminuzione gli acquisti di prodotti energetici (-6,6%), di beni di consumo durevoli (-1,6%) e dei prodotti intermedi (-1,4%).
COMMENTA LA NOTIZIA