1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia: per Standard & Poor’s mancano riforme strutturali per affrontare la spesa pubblica

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

“L’alto livello del debito pubblico e l’onerosa spesa per interessi dell’Italia continueranno a limitare la sua flessibilità finanziaria fino a quando non vi sarà sufficiente volontà politica nell’affrontare le cause alla base del malessere del Paese”. Lo scrivono gli analisti dell’agenzia internazionale di valutazione Standard & Poor’s. Secondo l’analisi condotta da questi esperti sull’Italia “nonostante la recente manovra fiscale pari a 31 miliardi di euro per il periodo 2009-2011, che fa sperare in un più pro-attivo consolidamento fiscale sul lato della spesa, il nuovo governo di centro-destra, guidato da Silvio Berlusconi, non propone alcuna riforma di tipo strutturale che affronti seriamente i temi della spesa pubblica”.