Italia: Squinzi, recessione nel 2013 sarà più acuta con Pil giù dell'1,9%

Inviato da Titta Ferraro il Gio, 27/06/2013 - 10:19
la discesa dell'economia italiana quest'anno sarà più severa del previsto. E' quanto prevede Confindustria che ha rivisto al ribasso le proprie previsioni sulla congiuntura italiana. Il presidente dell'associazione degli industriali, Giorgio Squinzi, intervenuto a Radio Anch'io, ha anticipato che le nuove previsioni del centro studi di Confindustria sono di un calo del PIl dell'1,9% rispetto al -1,1% indicato in precedenza.
COMMENTA LA NOTIZIA