1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Italia: siamo più ricchi dei tedeschi ma una famiglia su sei è povera

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Ricchezza tedesca e redditi greci. È questa la fotografia del nostro Paese scattata dalla Banca Centrale Europea nella sua indagine sui bilanci delle famiglie nel Vecchio continente (Hfcs, Household Finance and Consumption Survey).

La famiglia italiana può contare su una ricchezza per abitante (casa e investimenti finanziari) di 108.700 euro, superiore a quella della Francia (104.100 euro), della Germania (95.500 euro) e della media della Zona Euro (99.400 euro). Il buon risultato è attribuibile al basso livello di indebitamento e al fatto che il 70% degli abitanti del Bel Paese vive in una casa di proprietà, contro il 60% della media euro e il 44% della Germania.

Indicazioni negative arrivano invece dai redditi. Se in Eurolandia il reddito medio lordo di una famiglia è pari a 37.843 euro, l’Italia con 34.344 euro pro capite si attesta al nono posto (su 15), al di sotto sia dei 36.918 euro delle famiglie francesi e sia dei 43.531 euro registrati in Germania. In termini di reddito siamo quindi più vicini ad Atene (27.661 euro) che a Berlino.

Più poveri ma con meno debiti
In Italia siamo meno indebitati (25%, contro il 50% di Germania e Francia), ma una famiglia su sei, pari al 16,5%, è povera. Il dato aggregato relativo i Paesi aderenti la moneta unica si attesta al 13% mentre quello francese è pari all’8,9% e in Germania sono sotto la soglia di povertà il 13,4% dei nuclei familiari.

Visto che l’analisi della Bce è stata condotta prendendo a riferimento i dati 2010, oggi il gap tra i redditi nel nostro Paese e quelli di Francia e Germania è probabilmente aumentato, alla luce del peggior andamento registrato negli ultimi anni dall’economia tricolore.