1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia: sarà una recessione meno pesante rispetto al 2009 ma la ripresa sarà debole (Barclays)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Rispetto al 2009, quando il Pil italiano aveva mostrato una flessione annua del 5,5% a causa del deterioramento della domanda estera, Barclays per quest’anno si aspetta una contrazione del Pil dovuta principalmente dalla debolezza dei componenti domestici. Così gli analisti in un report odierno. La banca d’affari, se da un lato continua a ritenere che il Belpaese non soffrirà di una recessione pesante come quella attraversata due anni fa (Barclays prevede una contrazione del 2,3% nel 2012), dall’altro annuncia che la ripresa sarà debole. “Stimiamo un modesto declino della crescita del Pil nel 2013 (-0,4%) rispetto ad un tasso di crescita dell’1,8% registrato dall’Italia nel 2010”. Gli esperti si attendono un tasso di disoccupazione in aumento nei prossimi trimestri (11,7% nel prossimo anno), un’implementazione dell’austerità fiscale da parte del governo e in generale una depressione della fiducia dei consumatori. Tuttavia “riteniamo che il livello più basso del sentiment dei consumatori sia stato raggiunto alla fine del secondo trimestre 2012”.