Italia: Saccomanni conferma a Rehn impegno deficit sotto il 3%

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 17/09/2013 - 14:47
Il ministro dell'Economia, Fabrizio Saccomanni, ha incontrato stamane a Roma il vice presidente della Commissione europea e Commissario agli Affari economici e monetari, Olli Rehn. L'incontro, recita una nota diramata dal Mef, è stato un'occasione per uno scambio di vedute sulla situazione economica in Europa e in particolare nell'area dell'Euro.

In particolare Saccomani ha fornito al commissario alcune indicazioni preliminari sui lavori in corso per la predisposizione della Nota di aggiornamento al Def, che verrà discussa in Consiglio dei Ministri entro il 20 settembre, e della Legge di stabilità 2014, confermando che in questi provvedimenti sarà ribadito l'impegno dell'Italia a contenere il deficit nel limite del 3% del Pil.

Rehn da parte sua ha espresso apprezzamento per gli sforzi compiuti dal Governo italiano per sostenere l'attività economica rispettando nel contempo i vincoli europei. In questo contesto vi è stato uno scambio di idee sulle leve a disposizione dei paesi membri non soggetti alla procedura per deficit eccessivo - come l'Italia - per assumere iniziative volte a favorire la crescita e l'occupazione.

Infine si è parlato dell'iniziativa europea di cui si discute attualmente per facilitare l'accesso al credito delle piccole e medie imprese e per il quale ci si aspetta una decisione ambiziosa dal Consiglio europeo di ottobre.
COMMENTA LA NOTIZIA