Italia: Roubini, rischi minori ma "non bisogna dormire sugli allori"

Inviato da Daniela La Cava il Ven, 26/03/2010 - 15:35
"Nel breve termine i rischi per l'Italia sono inferiori rispetto ad altri Paesi". Così ha risposto Nouriel Roubini, tra i massimi esperti di macroeconomia internazionale, sulla situazione italiana alla luce del caso Grecia durante la conferenza stampa organizzata al Workshop The European House - Ambrosetti in corso a Villa D'Este. "Penso che in Italia le banche sono state meglio controllate da Bankitalia. Non c'è stato quindi bisogno di un salvataggio vero e proprio come è avvenuto negli Usa, Regno Unito e Irlanda", ha spiegato Roubini, aggiungendo che "non dobbiamo però dormire sugli allori", ma tenere costantemente sotto controllo il rapporto debito/pil. Secondo Roubini, i Paesi più a rischio in questo momento sono "Grecia e Portogallo, seguiti dalla Spagna e poi dall'Italia e dall'Irlanda".
COMMENTA LA NOTIZIA