Italia, a rischio cartolarizzazioni per 25 mld

Inviato da Redazione il Gio, 08/06/2006 - 08:34
Il riesame di Eurostat può far salire il debito italiano: sono a rischio cartolarizzazioni per 25 miliardi di euro, per la maggior parte crediti sanitari e Inps, che potrebbero venire incluse nel passivo pubblico. In attesa di conferma, anche la classificazione della Cassa depositi e prestiti è in bilico quella delle Ferrovie. La manovra-bis - ha detto ieri dal Lussemburgo il ministro dell'Economia Tommaso Padoa-Schioppa - sarà pronta per l'Ecofin dell'11 luglio. L'obiettivo è un deficit 2006 sotto il 4%, saranno incluse misure per lo sviluppo.
COMMENTA LA NOTIZIA