1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Italia: retribuzioni invariate ad aprile, +1,2% annuo (minimo dal 1982)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nel mese di aprile l’indice delle retribuzioni contrattuali orarie è rimasto invariato rispetto al mese precedente con un aumento dell’1,2% nei confronti di aprile 2013. la variazione annua risulta la più bassa a oltre 30 anni, ossia dall’inizio delle serie storiche nel 1982. Complessivamente, nei primi quattro mesi del 2014 la retribuzione oraria media è cresciuta dell’1,4% rispetto al corrispondente periodo del 2013.
Nel mese di aprile la quota di dipendenti in attesa di rinnovo per l’insieme dell’economia è pari al 61,6%, in lieve diminuzione rispetto al mese precedente (61,9%). I mesi di attesa per i lavoratori con il contratto scaduto sono in media 28,3, in aumento rispetto allo stesso mese del 2013 (26,5). L’attesa media calcolata sul totale dei dipendenti è di 17,4 mesi, in crescita rispetto a un anno prima (12,1). Con riferimento al solo settore privato la quota dei dipendenti in attesa di rinnovo è pari al 50,3%, in diminuzione rispetto al mese precedente (50,7%) e in decisa crescita rispetto ad aprile 2013 (29,8%).