1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia: quasi un quarto degli italiani a rischio povertà nel 2010 – Istat

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Quasi un quarto degli italiani è a rischio povertà o esclusione sociale. Lo rende noto oggi l’Istat, con riferimento all’anno 2010. L’indicatore sintetico del rischio di povertà e di esclusione sociale è stato pari al 24,5% l’anno scorso. Un valore superiore rispetto alle altre due maggiori economie dell’area euro, Germania e Francia, che mostrano valori poco sopra il 19%. Nel dettaglio, l’Istat ha rilevato che nel 2010 il 16% delle famiglie in Italia è arrivato con molta difficoltà alla fine del mese, mentre quasi il 9% si è trovato in arretrato con il pagamento delle bollette, l’11,2% con l’affitto o il mutuo e l’11,5% non ha potuto riscaldare adeguatamente l’abitazione. All’interno della Penisola si confermano in maggiore difficoltà le regioni del Sud Italia: quasi il 13% delle famiglie abitanti nel Mezzogiorno è gravemente deprivato, valore più che doppio rispetto al Centro (5,6%) e più che triplo rispetto al Nord (3,7%).