1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Italia: Ocse vede pil in contrazione il prossimo anno -2-

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’economia italiana, rimarca l’Economic Outlook dell’Ocse, dovrebbe riprendere a crescere nel 2013 anche se lentamente con un moderato +0,5%. Il nuovo governo Monti dovrà proseguire nell’iter di misure di emergenza iniziato dal precedente governo. In particolare intraprendendo importanti riforme strutturali per stimolare la crescita. “Inasprimento fiscale, combinato con un rallentamento della domanda mondiale e la debole competitività – rimarca l’Ocse – sarà un ostacolo alla crescita nel breve termine, ma è necessario per assicurare gli opportuni progressi verso la sostenibilità delle finanze pubbliche”. L’Ocse prevede inoltre un aumento della disoccupazione e una crescita salariale moderata.