1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Mondo ›› 

Italia: Ocse taglia stima pil 2009 a -5,3%, ma vede ritorno alla crescita nel 2010

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

La recessione in Italia nel 2009 sarà più profonda del previsto. Lo prevede l’Ocse che oggi ha pubblicato un rapporto dedicato al Belpaese. L’Organizzazione per la cooperazione e lo sviluppo economico prevede una contrazione del Pil del 5,3 per cento nel 2009 rispetto al 4,3% precedentemente stimato. La ripresa dovrebbe arrivare nel 2010 con un +0,4% del pil rispetto al -0,4 per cento della precedente stima dell’istituto parigino. Il documento redatto dall’Ocse rimarca come da un lato il sistema bancario italiano si sia dimostrato “relativamente sano”, dall’altro l’Italia sta pagando molto la stretta creditizia che la crisi ha innescato e la debolezza della domanda estera.

Commenti dei Lettori
News Correlate
BANCHE

Abn Amro, governo olandese vende quota del 7% e scende al 63%

Il governo olandese ha annunciato oggi la vendita del 7% di Abn Amro, la banca nazionalizzata durante la crisi finanziaria. Una privatizzazione parziale che riduce la partecipazione statale al 63%. Il prezzo di vendita di ciascun titolo è stato fissa…

M&A

Philips compra l’americana Spectranetics per 1,9 mld di euro

Giornata di shopping per l’olandese Philips. La società europea, leader mondiale nell’health technology, ha annunciato di avere raggiunto un accordo per acquisire l’americana Spectranetics per una cifra pari a 1,9 miliardi di euro (debito compreso). …

NUOVI CONTRATTI

Astaldi: nuovo contratto ferroviario da 82 milioni di euro in Polonia

Il Gruppo Astaldi si è aggiudicato i lavori di ammodernamento di una tratta della Linea ferroviaria E-59 Varsavia-Poznań (Lotto IV). Il valore delle opere da realizzare è pari a 82 milioni di euro, con Astaldi leader di un raggruppamento di impr…