1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Per l’Italia nuovi segnali di ripresa dell’attività economica, indice Pmi ai massimi dal 2011

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN
Continuano a susseguirsi segnali promettenti per l’economia italiana attesa quest’anno uscire dalla lunga recessione partita a metà 2011. oggi indicazioni oltre le attese sono arrivate dall’indice Pmi manifatturiero portatosi sui massimi degli ultimi 32 mesi. 
L’indice diffuso da Markit segna un progresso a dicembre a 53,3 punti dai 51,4 del mese precedente. Il dato si colloca ben oltre le attese che erano ferme a 51,8 punti e sui livelli più alti dall’aprile 2011. “Si estende all’ultimo mese dell’anno la crescita del settore manifatturiero italiano – rimarca la nota di accompagnamento al dato diffusa da Markit – con gli ultimi dati che  mostrano un’ulteriore crescita della produzione, dei nuovi ordini e dei livelli occupazionali“. 
A inizio settimana era arrivato dall’Istat il dato sempre di dicembre relativo alla fiducia delle imprese, salita ai massimi dal luglio 2012 (83,6 punti dai 83,4 di novembre).  
Nuovi ordini sospinti dall’export 
All’aumento  dell’indice principale ha contribuito soprattutto l’incremento più veloce dei nuovi ordini che in parte ha rispecchiato un altro forte aumento delle  esportazioni. 
L’indagine di dicembre ha mostrato inoltre il secondo mese consecutivo di aumento del livello occupazionale nel settore manifatturiero italiano.
Smith (Markit): tendenza positiva destinata a continuare
“Continua a migliorare lo stato di salute del settore manifatturiero italiano con gli ultimi dati che forniscono molti fattori positivi, non ultimo l’ulteriore creazione di posti di lavoro”, commenta Phil Smith, economista di Markit, ed autore del report Markit/ADACI PMI settore manifatturiero in Italia. “Inoltre – aggiunge Smith – con il lavoro  inevaso che ha registrato un aumento ad un tasso senza precedenti, questa tendenza pare destinata a continuare”.