1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia: Morgan Stanley taglia stime Pil 2013 su incertezza politica

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’incertezza politica in Italia è destinata a proseguire nel breve termine, con la possibilità che la formazione di un nuovo Governo non avvenga prima della fine di marzo. E questa instabilità potrebbe rappresentare un fattore di rischio anche nel medio-termine, con i Parlamenti divisi e un governo instabile che potrebbe condizionare negativamente il sentiment. Di fronte a questo scenario e al perdurare dell’incerta situazione politica Morgan Stanley ha abbassato ulteriormente le previsioni sull’economia del Belpaese: ora gli analisti si attendono un prodotto interno lordo (Pil) pari a -1,7% dal -1,2% indicato in precedenza. “Con l’attuale situazione politica, alcune riforme istituzionali potrebbero essere portate avanti ma è improbabile che l’Ialia riesca a implementare le riforme economiche che l’Europa richiede da tempo” rimarcano gli esperti della banca americana. Un indebolimento dell’outlook di alcune importanti Paesi, come l’Italia appunto e la Francia, e una maggiore debolezza rispetto alle attese registrata nel quarto trimestre, ha spinto Morgan Stanley a rivedere nuovamente al ribasso le stime dell’Eurozona. “Muovendoci ben al di sotto del consensus, ora prevediamo un Pil in calo dello 0,7% quest’anno” dichiarano gli esperti.