Italia: Moody's vede possibile ripresa nel 2014, rischi da partiti anti-euro

Inviato da Flavia Scarano il Mar, 12/11/2013 - 15:30
L'Italia con ogni probabilità tornerà a vedere una crescita positiva nel 2014. E' quanto prevede Moody's nel Global Macro Outlook. L'agenzia si attende per l'Italia un Pil 2013 fra -2 e -1% e fra zero e +1% nel 2014 e nel 2015. Rimane pesante allo stesso tempo la situazione del mercato del lavoro, con Moody's che stima un aumento della disoccupazione fra l'11,5% e il 12,5% nel 2013 e tra il 12% e il 13% nel 2014, con il range per il 2015 analogo a quello stimato per il 2013.

Per Moody's inoltre l'Eurozona corre un "rischio considerevole" di una "ulteriore escalation della crisi se il sostegno ai programmi di austerità scendesse ancora". In particolare ci sarebbero rischi "non trascurabili" che in Italia e Grecia "i partiti anti-euro prendano il potere con un programma di uscita dall'euro".
COMMENTA LA NOTIZIA