Italia: Moody's boccia Campania, Lazio, Piemonte e Sicilia

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 29/05/2013 - 10:37

Moody's ha tagliato il rating di quattro regioni italiane. Per Campania, Piemonte e Sicilia il giudizio è stato abbassato a Ba1 da Baa3 mentre il Lazio ha subìto la riduzione di due notch a Ba2 da Baa3. L'outlook è negativo per tutte e quattro le regioni. La decisione degli analisti, si legge in una nota dell'agenzia, riflette i crescenti timori sulla loro posizione finanziaria. I tagli alle risorse dovuti all'austerity stanno mettendo sotto pressione i bilanci delle regioni, traducendosi in una rigidità fiscale. Le pressioni di liquidità in atto hanno inoltre contribuito all'accumulo di debiti commerciali. Per gli esperti Piemonte, Campania, Sicilia e Lazio probabilmente dovranno risanare ulteriormente i conti anche attraverso una razionalizzazione delle spese e un aumento delle tasse.

Nel dettaglio, per Moody's la Campania è esposta a un fragile contesto socio-economico, come dimostrato dal Pil pro-capite sotto la media nazionale e gli alti livelli di disoccupazione mentre il Lazio, fa notare l'agenzia, è la regione che deve fare i conti con i più alti livelli di pressione finanziaria. Il rating del Piemonte, a detta degli analisti, riflette le deboli finanze della regione, come evidenziato dall'ampio squilibrio di bilancio e dal debole profilo di cash flow. Per l'agenzia il Piemonte resta esposto a rischi legali e finanziaria in seguito alla decisione dello scorso anno di cancellare cinque contratti swap su 1,86 miliardi di dollari di debito. L'abbassamento del rating della Sicilia è la conclusione della revisione iniziata lo scorso 26 luglio e riflette il deterioramento della performance operativa e il deficit di bilancio legati a entrate in stagnazione e un profilo di spesa rigido.

COMMENTA LA NOTIZIA