1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia: Mandruzzato, “attenzione a fare pronostici su terzo trimestre”

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

I dettagli sul Pil del secondo trimestre hanno confermato che l’economia italiana è cresciuta di 0,7 per cento dopo un calo dello 0,5% nei primi tre mesi dell’anno. Grazie alla domanda interna, che ha trainato il paese fuori dalla recessione. Secondo le stime dell’Istat il ritorno alla crescita è infatti spiegato da una sorprendente accelerazione dei consumi privati e degli investimenti. E per il terzo trimestre possiamo tirare un sospiro di sollievo? “Il punto di entrata per l’industria nel terzo trimestre è molto negativo. Fare pronostici sui mesi di luglio e agosto è sempre molto difficile ma, se assumiamo una variazione leggermente positiva fino a settembre, la produzione industriale chiude otto decimi più in basso che a giugno. Il contributo alla crescita del Pil sarebbe in tal caso di -0,2% trimestre su trimestre. A meno di una forte spinta dai servizi il Pil italiano potrebbe nuovamente deludere nel terzo trimestre”, così risponde nella nota uscita oggi e raccolta da Finanza.com l’economista dell’ufficio studi di Banca Intesa GianLuigi Mandruzzato. “Ci sembra dunque cauto assumere un tasso di crescita di 0,2% in estate e una lieve accelerazione verso 0,4% a fine anno, ammesso che petrolio e cambio non mostrino andamenti troppo penalizzanti”, conclude anticipando però che complessivamente la crescita del 2005 potrebbe anche chiudere in territorio positivo.