Italia: lieve crescita per le immatricolazioni di auto a dicembre (+1,4%), il 2013 si chiude con un -7%

Inviato da Luca Fiore il Gio, 02/01/2014 - 18:34
Quotazione: FCA CHRYSLER

Il mercato dell'auto torna a crescere dopo quarantadue mesi di cali consecutivi. Il Ministero delle infrastrutture e dei trasporti ha annunciato che a dicembre 2013 sono state immatricolate 88.705 autovetture, l'1,4 per cento in più rispetto a un anno prima. I trasferimenti di proprietà di auto usate nell'ultimo mese dell'anno sono cresciuti del 6,91% a 346.970 unità. Nell'intero 2013 la Motorizzazione ha immatricolato 1.303.534 autovetture, -7,09% rispetto al periodo gennaio-dicembre 2012, mentre i passaggi di proprietà di auto usate sono saliti dello 0,39%.

Fiat, che oggi a Piazza Affari ha festeggiato l'accordo con Veba per salire al 100% di Chrysler, ha visto le vendite del gruppo scendere del 2,6% tendenziale e la quota di mercato attestarsi al 27,97%. Il rosso di quasi il 10% (-9,9%) registrato dal Lingotto nell'intero anno ha spinto la quota dal 29,58 al 28,67 per cento.

Unrae: decisivi i primi tre mesi del 2014
"Si chiude un anno di grandi difficoltà", ha commentato Massimo Nordio, Presidente dell'Unrae, l'Associazione che raggruppa le case automobilistiche estere in Italia. Nonostante il lieve segno più registrato nell'ultimo mese dell'anno, Nordio invita alla cautela perché "potrebbe trattarsi di un'inversione tecnica legata ad un giorno lavorativo in più e ad un confronto con un dicembre 2012 molto pesante (-22%)".

Secondo quanto anticipato dal centro studi Unrae, nel 2014 l'inversione di tendenza sarà puramente tecnica con una crescita annua di circa il 2,4%. "E necessario - ha detto Nordio - che si definiscano rapidamente i possibili interventi per consentire al mercato italiano dell'auto di prendere respiro, ricordando che i primi tre mesi dell'anno valgono almeno il 30% dell'intero anno e sono, quindi, cruciali per tutto il 2014".

Da un primo scambio di informazioni fra Unrae e Anfia (associazione nazionale filiera industria automobilistica), emerge per il 2013 un totale di 1.308.000 contratti, in flessione del 4% rispetto al 2012. Nell'ultimo mese dell'anno, invece, quelli raccolti sono stati 106 mila, in crescita di oltre il 7%.

COMMENTA LA NOTIZIA