1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Italia: Istat, il rischio povertà sale al 30%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Sempre più famiglie nella morsa della crisi. Tra il 2010 e il 2011 nel nostro Paese le persone a rischio di povertà, o di esclusione sociale, sono passate dal 26,3% al 29,9%. È quanto emerge dal terzo Rapporto sulla coesione sociale realizzato da Istat, Inps e ministero del Lavoro.

Il risultato italiano è, rileva il report, “significativamente superiore alla media europea” e “la variazione negativa è la più elevata registrata nei Paesi europei”.

Secondo i risultati dello studio, nel 2011 le famiglie in condizione di povertà relativa nel nostro Paese erano pari a 2 milioni 782 mila, ossia l’11,1% del totale. “Nel corso degli anni, la condizione di povertà è peggiorata per le famiglie numerose, con figli, soprattutto se minori, residenti nel Mezzogiorno e per le famiglie con membri aggregati, dove convivono più generazioni”.

Nel 2010, in Italia era “materialmente deprivato” il 25,8% delle famiglie residenti nel Mezzogiorno, oltre 10 punti percentuali in più rispetto alla media nazionale. Il valore raggiunge il 30% in Sicilia e in Campania.

Nel Mezzogiorno il rischio di povertà o di esclusione sociale supera la media nazionale di circa 15 punti percentuali  ed è più del doppio rispetto al valore del Nord. A livello demografico, il rischio povertà è maggiore fra le famiglie con tre o più figli (37,1%) e fra quelle monogenitore (35,7%).

Commenti dei Lettori
News Correlate
I DATI MACRO PIU' IMPORTANTI DI OGGI

Market mover: l’agenda macro della giornata

Inizio di settimana scarno di indicazioni, con l’agenda macro che prevede la sola pubblicazione negli Stati Uniti dell’indice manifatturiero della Fed di Chicago. L’attenzione degli operatori sarà rivolta all’Italia alle …

MACRO ITALIA

Istat: -0,8% m/m per produzione nelle costruzioni ad agosto

L’Istat comunica che l’indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni è sceso ad agosto 0,8% rispetto al mese precedente. Su base annua, si conferma l’andamento positivo dei due mesi precedenti. Nel …

I DATI MACRO PIU' IMPORTANTI DI OGGI

Market mover: l’agenda macro della giornata

L’agenda macro di oggi prevede pochi appuntamenti di rilievo. Si segnala l’aggiornamento sulle vendite di case esistenti negli Stati Uniti. Nel dettaglio: 10:00 basso ITA Partite correnti 10:00 basso UE …