1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Italia: Istat, deficit 2016 rivisto al 2,5%

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

L’Istat ha annunciato che nel 2016 il Pil ai prezzi di mercato risulta pari a 1.680.523 milioni di euro correnti, con una revisione al rialzo di 8.085 milioni rispetto alla stima precedente. Per il 2015 il livello del Pil risulta rivisto verso l’alto di 6.714 milioni di euro.

Nel 2016 l’incremento del Pil in volume è pari a 0,9%, invariato rispetto alla stima preliminare di marzo. Sulla base dei nuovi dati, il Pil in volume è cresciuto nel 2015 dell’1%, con una revisione al rialzo di 0,2 punti percentuali rispetto alla stima di marzo (+0,8%).

Il reddito disponibile delle famiglie consumatrici ha segnato una crescita dell’1,6% sia in valore nominale, sia in termini di potere d’acquisto. Poiché i consumi privati sono aumentati dell’1,5%, la propensione al risparmio delle famiglie è aumentata all’8,6% dall’8,4% del 2015.

L’indebitamento netto delle Amministrazioni pubbliche in rapporto al Pil è pari nel 2016 a -2,5% con una revisione in peggioramento di un decimo di punto percentuale rispetto alla stima precedente. Il saldo primario (indebitamento netto meno la spesa per interessi) è pari all’1,5% del Pil .