Italia: in arrivo un nuovo indicatore Istat per misurare la crescita del Paese

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Il Prodotto interno lordo (Pil) non è più sufficiente, occorre studiare una misura specifica del benessere nazionale. Questo l’obiettivo del Comitato di Indirizzo Cnel-Istat che si è insediato oggi per elaborare questo nuovo indicatore, con l’obiettivo di rappresentare in modo più efficace le dimensioni del benessere e del progresso del Paese. “Negli ultimi anni il grado di complessità raggiunto dalla società e la distanza tra l’andamento delle variabili macroeconomiche e la percezione che i cittadini hanno del benessere, hanno messo in discussione la capacità degli indicatori maggiormente utilizzati di fornire un’immagine corretta della realtà – si legge nella nota odierna del Consiglio nazionale dell’Economia e del lavoro – Il Pil, misura quantitativa dell’attività macroeconomica del Paese, ha assunto nel tempo il ruolo di indicatore dell’intero sviluppo economico-sociale e del progresso in generale, ma non può fornire una visione complessiva del progresso di una società se non viene integrato con indicatori dei fenomeni che influenzano la condizione dei cittadini”.