1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Notizie Italia ›› 

Italia: a febbraio si arresta calo consumi di benzina (Centro Studi Promotor)

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dopo 12 mesi di cali, tornano a crescere i consumi di benzina in Italia. A febbraio i consumi di benzina sono cresciuti del 3,8% rispetto all’analogo mese del 2012. Il Centro Studi Promotor rimarca come si tratti del primo segnale in controtendenza dopo 12 mesi consecutivi in calo. Di contro continua invece il calo dei consumi di gasolio per autotrazione (-2,1%). I consumi complessivi di febbraio dei due carburanti, secondo le elaborazioni del Centro Studi Promotor, riportano in crescita il gettito derivante da accise ed Iva che passa dai 2,587 miliardi del febbraio 2012 ai 2,652 miliardi del febbraio 2013 con una crescita di 65 milioni dopo i -150 mln del primo mese del 2013. “E’ un dato ancora negativo – si legge nella nota del Centro Studi Promotor – che allenta però le preoccupazioni per le entrate dello Stato che erano emerse con la prima contrazione del gettito di benzina e gasolio auto determinatasi in dicembre e seguita da un nuovo calo in gennaio”. “Per un consolidamento del recupero del gettito – prosegue la nota – occorre che la crescita dei consumi continui per la benzina e si estenda anche al gasolio auto. Perché queste condizioni si verifichino sarebbe necessaria una riduzione dei prezzi alla pompa di benzina e gasolio che continuano ad essere i più elevati in Europa (per effetto essenzialmente della eccessiva tassazione) e soprattutto sarebbe opportuno che il nuovo Governo avesse la volontà e la capacita di varare misure che abbiamo effetti immediati sulla crescita, dato che il calo dei consumi è legato, non solo ai prezzi elevati, ma anche alla gelata dell’economia”.