1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

L’Italia entra in recessione tecnica, -0,7% t/t il PIl nel IV trimestre 2011

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Secondo trimestre consecutivo con variazione congiunturale negativa per l’economia italiana che entra così in recessione tecnica. Secondo le stime preliminari diffuse questa mattina dall’Istat nel quarto trimestre 2011 il prodotto interno lordo (Pil), corretto per gli effetti di calendario e destagionalizzato, è diminuito dello 0,7% sul trimestre precedente dopo il -0,2% del precedente trimestre. Su base annua è sceso dello 0,5% rispetto al quarto trimestre del 2010. Le attese erano per un calo dello 0,6% a livello trimestrale e dello 0,3% a livello tendenziale. L’Istat rimarca come il quarto trimestre del 2011 ha avuto tre giornate lavorative in meno rispetto al trimestre precedente e due giornate lavorative in meno rispetto al quarto trimestre 2010.
Nel 2011 il Pil corretto per gli effetti di calendario è aumentato dello 0,4%. Si fa notare che il 2011 ha avuto tre giornate lavorative in meno rispetto al 2010.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACRO

Stati Uniti: tonfo per l’indice Richmond Fed a maggio

L’indice Richmond Fed, che misura l’attività manifatturiera del distretto di Richmond, nel mese di maggio si è attestato a 1 punto, contro i 20 del mese precedente. Gli analisti avevano stimato 15 punti.

MACRO

Stati Uniti: vendite case nuove sotto le stime ad aprile

Ad aprile l’indice statunitense che misura le vendite di case nuove è passato da 642 a 569 mila unità. Il dato a marzo aveva fatto segnare il livello maggiore degli ultimi 10 anni. Gli analisti avevano stimato 611 mila.

MACRO

Stati Uniti: PMI servizi sopra le stime a maggio

Meglio del previsto l’indicatore statunitense che misura il sentiment dei direttori degli acquisti (PMI) del comparto servizi, salito a maggio, in versione preliminare, da 53,1 a 54 punti. Gli analisti avevano stimato 53,3 punti.