Italia: disoccupazione a marzo stabile al 12,7%, aumentano gli occupati

Inviato da Flavia Scarano il Mer, 30/04/2014 - 10:15
Il tasso di disoccupazione a marzo è pari al 12,7%, in diminuzione di 0,1 punti percentuali in termini congiunturali ma in aumento di 0,7 punti nei dodici mesi. Lo rende noto l'Istat diffondendo i dati preliminari che si confermano ai massimi dall'inizio delle serie mensili (2004) e trimestrali (1977). L'istituto di statistica ha rivisto i dati destagionalizzati dei mesi di gennaio e febbraio (al 12,7%).

A marzo gli occupati sono 22 milioni 356 mila, in aumento dello 0,3% rispetto al mese precedente (+73 mila) ma in diminuzione dello 0,6% su base annua (-124 mila). E' la prima volta da febbraio del 2013 che gli occupati aumentano su base mensile. Il tasso di occupazione sale al 55,6% (+0,2 punti percentuali su mese, -0,2 su anno), tornando così ai livelli dell'estate del 2013.

Il tasso di disoccupazione dei 15-24enni, ovvero la quota dei disoccupati sul totale di quelli occupati o in cerca, è pari al 42,7%, sostanzialmente stabile rispetto al mese precedente ma in aumento di 3,1 punti nel confronto tendenziale.
COMMENTA LA NOTIZIA