Italia, la disoccupazione femminile diminuisce in questo inizio 2010

Inviato da Redazione il Mar, 02/03/2010 - 12:17
Il mercato del lavoro si tinge di rosa all'inizio di questo 2010. Secondo i dati preliminari diffusi dall'Istat, nonostante la difficile situazione del lavoro in Italia, la disoccupazione femminile ha registrato a gennaio un calo rispetto al mese precedente, mentre quella maschile è continuata a salire. In particolare, nel primo mese del 2010, il numero di donne disoccupate è stato pari a 997 mila unità, con una riduzione dell'1,9% rispetto a dicembre e un aumento del 9,8% rispetto a gennaio 2009. La disoccupazione maschile ha riguardato a gennaio 1 milione e 147 mila persone, evidenziando un aumento del 2,1% rispetto a dicembre e un balzo negativo del 27,2% su base annua. Il trend del lavoro femminile è l'unico aspetto positivo. Perchè anche per le giovani leve si assiste a un peggioramento della situazione sia su base mensile, sia su base annuale. Il tasso di disoccupazione giovanile si è infatti attestato a gennaio al 26,8 per cento, con una crescita di 0,3 punti percentuali rispetto a dicembre e di 2,6 punti percentuali rispetto a gennaio 2009. Insomma, un mercato del lavoro sempre più in difficoltà: il tasso di disoccupazione a gennaio si è posizionato a quota 8,6 per cento, con una variazione congiunturale sostanzialmente nulla ma in crescita di 1,3 punti percentuali rispetto a gennaio 2009.
COMMENTA LA NOTIZIA