Italia: deficit scende al 4,1% nel I semestre 2013, avanzo primario sale al 4,7% del Pil

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Nei primi due trimestri del 2013 il rapporto tra indebitamento netto e Pil dell’Italia risulta pari al 4,1%, in diminuzione di 0,3 punti percentuali rispetto al corrispondente periodo dell’anno precedente. Lo rende noto l’Istat che rimarca come nel secondo trimestre l’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche in rapporto al Pil è stato pari all’1%, più ceh dimezzato rispetto al 2,2% del corrispondente trimestre 2012. Il saldo primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato positivo, con un’incidenza sul Pil del 4,7%, superiore di 0,9 punti percentuali rispetto a quella del secondo trimestre del 2012. Positivo anche il saldo corrente con un’incidenza sul Pil dello 0,4% dallo 0,2% nel secondo trimestre del 2012.

Commenti dei Lettori
News Correlate

Enel: entra in esercizio parco eolico Lindahl

Enel, attraverso la controllata Enel Green Power North America, ha messo in esercizio il parco eolico Lindahl, il primo impianto del Gruppo nello stato americano del Nord Dakota. “Il completamento di Lindahl consolida la nostra forte crescita negli S…

Consumi: spesa per benzina e gasolio cresce nel I trimestre (CSP)

Nel mese di marzo gli italiani hanno sborsato 4,7 miliardi di euro per l’acquisto di benzina e gasolio auto. Si tratta di un incremento del 14,4% rispetto allo stesso mese del 2016, corrispondente ad una maggiore spesa di 591 milioni. Una crescita ch…