Italia: deficit scende al 3% a fine 2012, debito al 127% del Pil

Inviato da Titta Ferraro il Ven, 01/03/2013 - 12:12
Il rapporto deficit/Pil dell'Italia a fine 2012 risulta del 3% dal 3,8% dell'anno precedente (dato rivisto da 3,9%). Il dato diffuso oggi dall'Istat risulta superiore al 2,6% prefissato dal governo, ma permette all'Italia di chiudere la procedura d'infrazione avviata dalla Commissione europea nel 2009.
In valore assoluto l'indebitamento netto è diminuito di circa 12.400 milioni di euro, scendendo a -47.446 milioni di euro. Il saldo primario (indebitamento netto al netto della spesa per interessi) è risultato positivo e pari a 39.271 milioni di euro, con un'incidenza sul Pil del 2,5% (nel 2011 era stato pari all'1,2%). Il debito è salito al 127% del Pil dal 120,8% nel 2011.
COMMENTA LA NOTIZIA