1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Italia: deficit all’8% del Pil nel primo trimestre 2012, massimi da inizio 2009

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

In crescita nel primo trimestre 2012 il rapporto deficit/Pil. L’Istat ha reso noto che l’indebitamento netto delle Amministrazioni Pubbliche (AP) è stato pari all’8% del Pil, in aumento rispetto al 7% del corrispondente trimestre dell’anno precedente. Si tratta del livelllo più alto da inizio 2009. Nel primo trimestre 2012 il saldo primario (indebitamento al netto degli interessi passivi) è risultato negativo e pari a 11.471 milioni di euro. L’incidenza sul Pil è stata del -3%. “I risultati del primo trimestre – rimarca la nota dell’Istat – hanno risentito, da un lato, dell’aumento della spesa per interessi dovuto alla salita nel corso del 2011 dei rendimenti sui titoli di Stato e, dall’altro, del calo delle entrate causato dall’andamento negativo dell’economia”.

Commenti dei Lettori
News Correlate
MACROECONOMIA

Market mover: l’agenda macro della giornata

Attenzione oggi rivolta alle banche centrali. La Bank of Canada dovrebbe annunciare la conferma del costo del denaro allo 0,5%. In serata attenzione alle minute dell’ultima riunione del Fomc, il braccio operativo della Federal Reserve. Tra le indicaz…

MACRO

Stati Uniti: tonfo per l’indice Richmond Fed a maggio

L’indice Richmond Fed, che misura l’attività manifatturiera del distretto di Richmond, nel mese di maggio si è attestato a 1 punto, contro i 20 del mese precedente. Gli analisti avevano stimato 15 punti.

MACRO

Stati Uniti: vendite case nuove sotto le stime ad aprile

Ad aprile l’indice statunitense che misura le vendite di case nuove è passato da 642 a 569 mila unità. Il dato a marzo aveva fatto segnare il livello maggiore degli ultimi 10 anni. Gli analisti avevano stimato 611 mila.