Italia: debole produzione industriale anticipa rischio Pil terzo trimestre ancora in calo

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 11/11/2013 - 15:45
I riscontri arrivati oggi dalla produzione industriale italiana (+0,2% m/m e -3% annuo) non hanno centrato le attese di mercato e potrebbero anticipare un andamento meno convincente del previsto del Pil del terzo trimestre (la prima lettura del Pil da parte dell'Istat è in agenda giovedì). "La produzione industriale è risultata inferiore alle nostre attese - commenta Fabio Fois, economista di Barclays - aumentando le possibilità che l'Italia non sia riuscita a pervenire nel terzo trimestre alla stabilizzazione del Pil". L'esperto di Barclays ritiene quindi possibile che lo scorso trimestre si sia chiuso con un calo dello 0,1% rispetto alla previsione ufficiale della banca britannica di Pil piatto. Comunque secondo Fois continuano a sussistere i segnali di stabilizzazione emersi nella prima metà dell'anno come confermato dagli ultimi dati da indici Pmi e bilancia commerciale. "Detto questo - prosegue Fois - continuiamo a ritenere essenziale che il governo implementi le riforme strutturali, rimuova le rigidità strutturali e le strozzature dal lato dell'offerta al fine di aumentare il potenziale di crescita del Paese.
COMMENTA LA NOTIZIA