Italia: CSP, immatricolazioni ai minimi da 15 anni

Inviato da Luca Fiore il Lun, 02/05/2011 - 20:02
Quotazione: FCA CHRYSLER
Ad aprile le immatricolazioni di auto secondo i dati raccolti dal Centro Studi Promotor hanno registrato il livello minore dal 1995. "L'aspetto che preoccupa è il numero assoluto delle immatricolazioni che è particolarmente basso, tanto che per trovare un valore più depresso occorre tornare indietro di ben quindici anni, cioè risalire al 1995 nel pieno della precedente grande crisi del mercato automobilistico italiano" si legge nella nota diffusa dal CSP.

Le immatricolazioni di auto nel mese da poco conclusosi si sono attestate a 157.309 veicoli, -2,24% annuo ed il dato relativo il Gruppo Fiat ha registrato un rosso dell'8,46%. In calo quindi la quota di mercato del Lingotto che dal 29,34 si porta al 28,72%. Aprile è il primo mese in cui il confronto annuo non risente degli effetti degli incentivi per l'acquisto di auto, che prolungandosi al primo trimestre 2010 nelle precedenti rilevazioni avevano penalizzato il dato tendenziale. Indicazioni negative arrivano anche dall'inchiesta del Centro Studi Promotor GL events, da cui risulta che ad aprile l'84% dei concessionari valuta su bassi livelli la raccolta di ordini (in febbraio e marzo il dato era al 75%), mentre il 52% degli operatori interpellati è pessimista sull'evoluzione della domanda a tre-quattro mesi (contro il 31% in marzo).
COMMENTA LA NOTIZIA