Italia: CSP, domanda di auto accusa il colpo della manovra

Inviato da Luca Fiore il Lun, 01/08/2011 - 13:29
Quotazione: FCA CHRYSLER
"Il mercato dell'auto accusa il colpo della stangata introdotta dalla manovra finanziaria". Lo dice il Centro Studi Promotor nel giorno dei dati sulle immatricolazioni di auto, che saranno comunicati questa sera alle 18 da parte del Ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti. Secondo il Centro Studi, "le valutazioni espresse dai concessionari [...] inducono infatti a ritenere che vi sia stato un calo significativo sul livello già molto depresso di luglio 2010" si legge nella nota diffusa dal CSP.

"L'88% dei concessionari dichiara infatti che le consegne a clienti nel mese si sono attestate su bassi livelli, mentre il 91% lamenta una bassa affluenza di acquirenti nei saloni di vendita e bassi livelli di acquisizioni di ordini". Secondo il comunicato "la domanda di auto ha accusato immediatamente il colpo della stangata contenuta nella manovra finanziaria con nuovi aumenti di accise e superbolli che si aggiungono agli aumenti di IPT e imposte sulle assicurazioni, ma anche ai forti e non giustificati aumenti dei carburanti".
COMMENTA LA NOTIZIA