Italia: crescita Pil poco sopra 1% dal 2014, troppo poco per ridurre sensibilmente il debito

Inviato da Titta Ferraro il Lun, 21/01/2013 - 15:56
Il ministro dell'Economia, Vittorio Grilli, ha dichiarato che il tasso di crescita del Pil italiano dovrebbe attestarsi poco sopra l'1% a partire dal 2014. Parlando alla Commissione Affari economici e monetari del Parlamento europeo, Grilli ha rimarcato che l'economia italiana si espanderà a un tasso di circa l'1% l'anno a partire dal 2014, tasso che "non è sufficiente per creare posti di lavoro e ridurre sostanzialmente il debito pubblico del Paese". Per il 2012 la contrazione del Pil, ha aggiunto Grilli, si attesterà al 2,4%. Grilli ha confermato che quest'anno non saranno necessarie manovre aggiuntive che andrebbero ad appesantire una congiuntura già debole.
COMMENTA LA NOTIZIA