Italia: Confindustria, nei mesi autunnali Pil tornerà a scendere con vigore

Inviato da Titta Ferraro il Mer, 28/11/2012 - 17:04
L'ultimo scorcio del 2012 non dovrebbe riservare buone nuove per l'economia italiana. Dall'analisi mensile del Centro Studi Confindustria (CSC) emerge infatti la previsione di un "contesto molto negativo nei mesi autunnali" dopo l'attenuarsi della discesa del Pil nel terzo trimestre (-0,2% t/t dal -0,7% del trimestre precedente). Secondo il CSC l'attività industriale è diminuita dello 0,5% in novembre, dopo il -0,4% in ottobre, portando la variazione acquisita a -1,2% nel 4° trimestre. Le commesse in volume sono scese dell'1%, gli ordini del PMI manifatturiero sono saliti di 1,4 punti in ottobre (a 44,4) ma segnalano diminuzione da 17 mesi, quelli esteri indicano un incremento (51,6) per la prima volta da aprile. L'analisi mensile del CSC evidenzia come a settembre l'anticipatore OCSE per l'Italia è marginalmente migliorato (0,05% da 0,01%) e suggerisce che il calo del PIL si può interrompere dopo la primavera.


TAG:
COMMENTA LA NOTIZIA