1. Home ›› 
  2. Notizie ›› 
  3. Dati Macroeconomici ›› 

Italia: Confesercenti, segnali incerti, consolidare ripresa

FACEBOOK TWITTER LINKEDIN

Dai dati Istat di oggi non arriva un segnale univoco e chiaro della ripresa in corso che però si percepisce nella ritrovata fiducia di famiglie ed imprese. È quanto si legge in una nota diffusa dall’Ufficio Economico di Confesercenti elaborata sulla base dei dati diffusi oggi dall’istituto di statistica. Siamo “in una fase di assestamento che, auspichiamo, preluda ad una ripartenza più decisa della nostra economia”.

Nel mese di ottobre i dati provvisori sui prezzi al consumo hanno evidenziato un +0,2% mensile e un +0,3% annuo. “L’inflazione in lievissima crescita non è legata ad una diffusa attivazione dei consumi, quanto piuttosto a situazioni specifiche […]siamo abbondantemente sotto la soglia di guardia o di salvezza del 2% auspicata dalla Bce”.

I dati Istat relativi al mese di settembre hanno evidenziato un calo di 0,1 punti percentuali all’11,8%, che dà seguito ai cali di luglio (-0,5 punti) e agosto (-0,1 punti). -36 mila per gli occupati. “Una leggera doccia fredda arriva dal dato sull’occupazione che, dopo tre mesi di crescita, mostra una contrazione dello 0,2%, stemperato da una riduzione del numero dei disoccupati di un punto percentuale”.